Escursione sulle colline del Monferrato Alessandrino – AL

 

ESCURSIONE SULLE COLLINE

DEL MONFERRATO ALESSANDRINO

Ozzano M.to – (AL)

Escursione sulle colline del Monferrato, patrimonio Unesco, fra piccoli borghi Medievali, ricchi di sorprese, storie di pietra e chiesette campestri, di “infernot” e splendidi panorami sull’arco alpino


RITROVO: ore 9:30 Ozzano M.to (AL)

PARTENZA A PIEDI: ore 10:00. A seguito dell’epidemia di Covid-19 Escuriosando Trekking non potrà organizzare nessun tipo di trasferimento condiviso in auto. I partecipanti si dovranno pertanto trovare direttamente alla località di partenza (che sarà specificata al momento dell’iscrizione dalla guida)

DISLIVELLO: 400m – km 15 circa 

DIFFICOLTÀ: E – Media difficoltà, discreto sviluppo chilometrico e di dislivello

TEMPO DI CAMMINO PREVISTO: 5:30h circa soste escluse

PRANZO: Al sacco

PROGRAMMA: percorreremo un itinerario ad anello che, partendo dallo splendido paesino di Ozzano caratterizzato dal suo impianto medievale e Bandiera Arancione T.C.I., ci porterà a toccare Rosignano, patria di ricamo ed infernot e Cella Monte, dove ha sede l’ecomuseo della pietra da cantoni. Percorrendo antichi tratturi, sentieri e strade collinari, si arriverà in vista dell’abitato di Treville, noto per aver dato i Natali all’artista Mario Surbone

COSTI: 15€ a partecipante per singola escursione (Per chi fosse interessato a diventare socio per l’anno 2020/21 prevedere il costo tessera associativa di 10€ comprendente anche una t-shirt tecnica in omaggio). Per i non soci escuriosando, il costo dell’escursione è di 18€.

LA QUOTA INCLUDE: accompagnamento, assicurazione RC (solo per chi è in regola col tesseramento)

LA QUOTA ESCLUDE: spese di viaggio, quota associativa (per chi non è già socio escuriosandotrekking) e spese extra che sono da considerarsi a carico dei partecipanti

N.B: L’escursione è condotta dall’Accompagnatore Naturalistico Fabrizio Rancilio (mail fabrizio@escuriosandotrekking.it tel +39 3288007569) L’organizzazione si riserva di modificare o sostituire l’itinerario in caso di meteo avverso, pericoli oggettivi, non raggiungimento del numero minimo di partecipanti.